Cloud adoption, il metodo di Sorint.lab in 6 step per massimizzare i benefici

Cloud adoption, il metodo di Sorint.lab in 6 step per massimizzare i benefici

 L’evoluzione tecnologica procede per ondate successive, ciascuna delle quali raggiunge maggiori risultati delle precedenti. Ogni ondata richiede metodi e competenze sia di tipo strettamente IT, sia di tipo prettamente manageriale.  

Stiamo ora vivendo l’era del cloud, un approccio che introduce nell’IT una discontinuità con il passato che richiede tecniche innovative e competenze specifiche da adottare in tempi successivi.  

La migrazione sul cloud comprende l’adozione di nuovi riferimenti, quali la filosofia DevOps nello sviluppo di software, le piattaforme cloud come AWS, l’automazione delle infrastrutture (Terraform, Ansible) , l’adozione delle best practices di continuos integration e delivery delle nuove release del software. 

Sorint.Lab, in qualità di system integrator, supporta i clienti in questo nuovo percorso, aiutandoli a ottenere i migliori risultati con le maggiori garanzie di qualità. 

Per svolgere questo compito al meglio Sorint.lab ha adottato un framework suddiviso in 6 fasi successive.  

Le 6 fasi sono Business, People e Governance, Platform, Security e Operations. Ma vediamole più da vicino. 

 

Cambiamento aziendale e cloud adoption: le prime tre fasi  

Nella fase 1, relativa al Business, Sorint.lab discute con i manager dell’azienda cliente la strategia e i vantaggi dal loro punto di vista. Al contempo, vengono illustrati i rischi insiti nell’approccio. È estremamente importante comprendere questi punti, in particolare i rischi -vecchi e nuovi- fin dall’inizio dell’applicazione della nuova metodologia. 

Nella fase 2, People, si parla di persone. Ciascuna innovazione porta con sé nuove competenze e un nuovo workflow. In questa fase Sorint.lab spiega come gestire le risorse, come programmare lo skills refocus e come attuare il cambiamento organizzativo complessivo. 

La fase 3, Governance, è quella in cui viene attivato il controllo del cambiamento. È a questo punto che è necessario dettagliare come gestire programmi e progetti e come misurare le prestazioni in azienda. Un ulteriore elemento di straordinaria importanza è la corretta valutazione delle licenze nel mondo cloud: è qui che si fanno le scelte strategiche per ottenere i migliori risultati al minimo costo. 

 

Cambiamento tecnologico e cloud adoption: le tre fasi relative all’ICT 

La fase 4 è riferita alla Platform, ovvero l’ambiente cloud destinato a ospitare i workload. In questa fase si impostano le nuove soluzioni infrastrutturali e applicative rese possibili dall’approccio in cloud. In particolare si valutano il punto di vista computazionale, il network,i database e la gestione del dato, inquadrandone la stratificazione applicativa e di sviluppo. 

 

Nella fase 5, Security, si considera la sicurezza della piattaforma e delle applicazioni. Questo aspetto sta via via crescendo in importanza, e anche grazie al cloud i risultati sono oggi molto più significativi rispetto al passato. L’expertise di Sorint.lab mette l’azienda in condizione di comprendere come gestire l’identità e l’accesso in cloud, come poterlo integrare in un ambiente già esistente, come garantire la sicurezza dell’infrastruttura e la protezione dei dati. Questi risultati sono gestiti sia in sede di progettazione (security by design), sia nella gestione di segnalazioni (incident response) di rilevamento di attività di attacco informatico. 

 

Veniamo quindi alla fase finale, la numero 6: le Operations. La nuova architettura finora implementata si basa su un elevato numero di servizi, ciascuno con i suoi indicatori. La raccolta e l’analisi degli indicatori è al contempo la fase tattica, di migliore esecuzione puntuale, e strategica, di impostazione del miglioramento nel tempo. Nella fase di Operations, quindi, Sorint.lab mostra al cliente come sviluppare il miglior monitoraggio dei servizi, come raggiungere le performance applicative, gestire le risorse, avvicendare i rilasci e le modifiche. I dati raccolti confluiscono in un sistema di reportistica e analisi a garanzia della business continuity e dell’eventuale disaster recovery. Con l’integrazione dei servizi Sorint.lab relativi ai FinOps anche i costi vengono monitoratti e ottimizzati costantemente. 

Innovazione a ciclo completo 

L’innovazione tecnologica permette oggi all’azienda un livello di competitività veramente elevato. Per implementare correttamente una soluzione in cloud è necessaria una visibilità completa dell’intero ciclo dell’innovazione. Sorint.lab si propone come partner completo per portare le attività dei clienti su un cloud gestito correttamente, sicuro e con il controllo tattico e strategico delle operazioni. 

 

WP - modernizzare le applicazioni